La targa in plexiglass ci introduce in uffici e ambienti dove il primo colpo d’occhio è fondamentale

Quando si vuole fortemente richiamare l’attenzione del passante per strada, insegne e totem sono la soluzione migliore. Ma quando si vuole essere introdotti in ambienti meno commerciali e più di rappresentanza, dove anche un po’ di discrezione può servire, allora è bene affidarsi alle targhe in plexiglass.

Questa soluzione, molto utilizzata in Ticino, si presenta bene sia all’interno che all’esterno degli edifici, ed è congeniale all’ingresso di un palazzo o accanto alla porta d’accesso dell’azienda che stiamo cercando. Inoltre, questa soluzione è usata molto spesso quando si vuole dare una distinzione immediata agli uffici, situati magari all’interno dello stesso locale o dello stesso corridoio.

Il motivo dell’ampio utilizzo è presto detto: le dimensioni sono altamente personalizzabili e, in casi specifici, possono essere molto ridotte. L’effetto estetico, soprattutto con l’ausilio di professionisti, è garantito. Inoltre, gli appositi distanziatori rendono veloce il montaggio, che, tra l’altro, non lo fanno risultare invasivo all’occhio.

Last but not least, il costo di produzione della targa in plexiglass e della relativa applicazione sulla parete è molto contenuto.

Questo supporto può essere stampato in digitale (anche con inchiostro bianco, soluzione non sempre scontata), in serigrafica, mediante incisione o con delle pellicole adesive.

La resa finale, per forza di cose, dipende da chi effettua il lavoro. Qtecno garantisce sempre l’alta qualità delle sue targhe in plexiglass, che possono essere personalizzate a seconda delle esigenze dei clienti.